Offrire doni e fare affari:Russia

Offrire doni e fare affari:Russia

Offrire doni è parte importante della vita quotidiana in Russia. Ci sono innumerevoli occasioni e festività in cui si scambiano doni, ognuna delle quali ha diversi significati e rituali. Per effettuare la scelta adatta, dovreste familiarizzarvi con la giusta etichetta del dono.

In genere esistono varie festività, ufficiali e non, che prevedono lo scambio di doni. La prima è il Capodanno, insieme al Natale. Si tratta di una festività pubblica autorizzata di dieci giorni, dall’1 al 10 gennaio. In quest’arco di tempo tutti gli uffici pubblici e molti negozi sono chiusi. Contrariamente a molti paesi occidentali, la vigilia di Capodanno è considerata una festività più grande e più sontuosa del Natale. Questo perché durante l’epoca sovietica le celebrazioni religiose non erano consentite, quindi tutto l’impegno era riversato nelle cerimonie dell’anno nuovo. Sebbene il Natale sia ufficialmente celebrato dal 1992, la vigilia di Capodanno resta la festività russa preferita e riceve la massima attenzione mediatica e commerciale. Nelle settimane precedenti il 31 dicembre si usa offrire un pegno di stima a colleghi, vicini, amici e familiari. Familiari e amici si scambiano doni il giorno di Capodanno, alla stessa maniera con cui ci si scambia regali di Natale in altri paesi occidentali.

Contrariamente ad altri paesi, in Russia il Natale è celebrato il 7 gennaio. Nella Federazione Russa la religione è principalmente quella orientale ortodossa, che segue un calendario diverso da quello delle altre chiese cristiane. La differenza tra le date è di circa due settimane, quindi molte ricorrenze religiose in Russia sono osservate più tardi che in altri paesi cristiani. Quando si pianificano viaggi o riunioni d’affari, è importante essere a conoscenza che in questo periodo del’anno molte istituzioni sono chiuse. In genere i doni non si scambiano a Natale, dato che questo fa seguito alle celebrazioni dell’anno nuovo.

Il 23 febbraio è una festività pubblica ufficiale nota come il “Difensore della madrepatria”. Conosciuta come il “Giorno dell’armata rossa” in epoca sovietica, è ora molto nota e commercializzata. È un giorno mirato a celebrare tutti quelli che prestano servizio nelle forze armate, veterani compresi. La giornata, comunque, non si limita a questa categoria di persone. I russi ritengono che tutti gli uomini siano difensori della madrepatria, quindi vengono festeggiate per l’occasione le persone di sesso maschile di tutte le età. Secondo l’usanza gli uomini ricevono bigliettini d’auguri, saluti e doni dalle donne, a casa, sul posto di lavoro e perfino in strada. Come stranieri, potreste consegnare un piccolo dono ai vostri colleghi maschi, anche se non ci si aspetta da voi questo gesto.

L’8 marzo è la Giornata Internazionale della Donna. Questa giornata serve a festeggiare le donne e il loro contributo alla società. Sebbene sia internazionalmente riconosciuta dalle Nazioni Unite, non è così festeggiata in altri paesi come in Russia. È una festività pesantemente commercializzata che può essere paragonata al Giorno di San Valentino dei paesi occidentali. Praticamente tutte le donne di ogni età vengono festeggiate per l’occasione. A casa e sul posto di lavoro le donne ricevono fiori, cioccolatini e bigliettini d’auguri dai parenti e colleghi maschi. Se si conducono affari in Russia in questo periodo, ci si aspetta che offriate qualcosa per festeggiare la giornata.

Il tipo di dono dipende in gran parte dalla natura della vostra relazione con la persona che lo riceve. In genere tra colleghi di lavoro ci si scambia cioccolatini, dolci, frutta, oggetti per l’ufficio, caffè o tè di alta qualità, o bigliettini e fiori. Questi ultimi sono quasi sempre riservati al sesso femminile e vengono donati in genere nella Giornata della donna. Oggetti e vestiti personali sono riservati agli amici intimi. Solo doni piuttosto costosi andrebbero presentati in un pacchetto, per l’occasione accompagnato da un bigliettino adatto.

Spesso si offrono regali quando invitati a casa da russi. È pratica diffusa invitare colleghi a cena durante gli affari. Se invitati, è considerato scortese presentarsi a mani vuote. Regali ideali possono essere del whisky di buona qualità, cioccolatini, frutta esotica e dolci. Offrire della vodka può essere interpretato come un insulto. In genere le donne ricevono fiori dagli ospiti. Evitate quelli di colore giallo, perché indicano la fine di una relazione. Un numero pari di fiori si riserva ai defunti, quindi non va regalato. I bambini hanno grande importanza nella cultura russa, quindi portare loro qualcosa può fare buona impressione su chi vi ospita. Dolci, cioccolatini e piccoli giocattoli poco costosi sono regali adatti. Nell’offrire i regali o nel dare la mano, assicuratevi di esservi tolti i guanti, dato che è ritenuto scortese continuare a indossarli.

Quando entrate in un appartamento privato, siate pronti all’eventualità di togliervi le scarpe. In genere vi daranno delle pantofole da indossare in casa. È inopportuno tenere il cappello una volta entrati. Molto frequentemente ci si aspetta che assaggiate tutti i cibi che vi vengono serviti. Non farlo può indicare a chi vi ospita che non avete apprezzato il pasto. I russi tendono a offrire cibo e bevande agli ospiti molte volte e, anche se rifiutate con cortesia, vi verranno offerti nuovamente finché non avrete accettato. Nella cultura russa accettare subito cibi, bevande o regali non è cortese. Quando offrite un regalo, molto probabilmente il destinatario protesterà varie volte prima di accettarlo.

Di solito con il pasto vi verrà offerto da bere. Spesso i russi ritengono che questi sia un modo di avviare o consolidare un amicizia. Se vi offrono da bere, ricordatevi di brindare con chi vi ospita. È un’opportunità eccellente per fare buona impressione. Il brindisi che farete potrà essere di grande aiuto nel rafforzare una relazione. I brindisi tipici riguardano la salute, la famiglia, l’amore e l’amicizia, ma si usa anche brindare al successo negli affari e a nuove relazioni.

Motivazioni religiose per non bere sono in genere accettate, mentre rifiutare il cibo durante un invito a cena è considerato molto scortese.

Inizia

  • Pianifica una demo del prodotto
  • Scegli una prova gratuita di 7 giorni
  • Contatta il nostro ufficio più vicino

Guarda un video tour

Take a video tour